Pronto Intervento Idraulico Firenze 24/7 -> CHIAMACI AL +39 345 - 01 26 000

IDRAULICO FIRENZE PRONTO INTERVENTO 24 ORE SPURGHI DISOSTRUZIONI STASATURE

Idraulico Firenze servizio di Pronto Intervento Idraulico 24h/24 no stop, anche nei giorni festivi.

Ricerca perdite d’acqua come cercare una perdita d’acqua fai da te anche ricerca perdite d’acqua occulta


Come effettuare una ricerca perdita d’acqua occulta fai da te

Fra gli inconvenienti più comuni legati all’impianto idrico casalingo e non solo le perdite d’acqua risultano le più comuni. Questo genere di problema non è assolutamente da sottovalutare, sopratutto se si tratta di tubature presenti nelle mura o sotto il pavimento. Ovviamente, non tutte le perdite sono visibili e, nella maggior parte dei casi, intervenire personalmente senza l’aiuto di esperti del settore può solo aggravare la situazione. Infatti, è necessario trattare la situazione affidandosi a chi conosce a fondo il mestiere e che sopratutto è capace di utilizzare gli strumenti adatti per la risoluzione del problema. Oltre a risolvere il problema, esistono esperti del settore che, grazie ad una strumentazione adatta ed efficiente, sono in grado di scovare le perdite d’acqua non evidenti, prevenendo quindi danni forse più gravi che potrebbero scaturire da uno stato troppo avanzato del problema.

Come trovare una perdita d’acqua

Come già specificato, il rilevamento è il trattamento di una perdita nelle tubature deve essere lasciato a ditte specializzate, così da ridurre rischi di aggravamento e aumentare la prevenzione di futuri guasti idrici. Nel caso di perdite non evidenti, nelle pareti o per esempio sotto il pavimento, esistono delle metodologie base e comuni applicabili anche da chi non è del settore. Per prima cosa, bisogna presentare parecchia attenzione ad eventuali rumori con cadenza ricorrente, localizzati in uno o più punti della casa. Un altro step fondamentale è quello di monitorare abbastanza spesso il contatore dell’acqua; infatti, spesso ci si accorge di eventuali guasti o perdite proprio rilevando una discrepanza fra l’effettivo consumo idrico e i valori rilevati dal contatore. Questo si rivela essere un ottimo metodo per prevenire danni ulteriori e quindi scoprire in tempo un guasto al sistema idrico. Assodata la presenza di una o più perdite, o per lo meno il presentimento che ci sia, la scelta più consona è quello di contattare un idraulico specializzato con una strumentazione adatta all’eventualità che ci sia da trattare una perdita.

Gli strumenti più efficienti per il rilevamento delle perdite d’acqua

Affidarsi ad esperti del settore significa poter fare pieno affidamento in tecnologie e strumenti capaci di rilevare e risolvere le perdite d’acqua senza sforzi e danni ulteriori. Fra questo, uno fra i più comuni è il Geofono; si tratta di un rilevatore di perdite d’acqua, nello specifico una sonda elettronica, capace di rilevare con assoluta certezza l’origine della perdita in uno tubo idrico. Esistono inoltre altri strumenti comunemente utilizzati a risoluzione di questa problematica, ad esempio metaldetector o geodetector. Ovviamente, è importante sottolineare ancora che questi strumenti sono di complessa applicazione, quindi, è doveroso rivolgersi a ditte esperte e pratiche nell’utilizzo. Il rischio più comune in caso di fai da te, è quello di trovare il problema ma di aggravarne il danno, richiedendo così una mole di lavoro e di spesa eccessiva o comunque maggiore rispetto a se il lavoro fosse gestito da un esperto.

Come riconoscere una perdita d’acqua dal rumore delle tubature

Come già specificato, dedicarsi all’ascolto dei rumori prodotti dalle tubature può rivelarsi una tecnica veloce ed efficace per il rilevamento tempestivo e preventivo delle perdite d’acqua. Trattandosi di una tecnica praticabile anche da chi non è esperto del settore merita alcune nozioni utili. Per prima cosa, bisogna prestare molta attenzione ai tipi di suoni percepiti una volta chiusi tutti i rubinetti. Nel caso in cui ci fosse una perdita d’acqua, sarà possibile percepire solamente due tipologie di suoni definiti rispettivamente “HOOSS” e “HIISS”. Si tratta di due tipologie di rumori dovuti a tubature con una pressione superiore a 2 bar, facilmente udibili se la densità del fluido è al 2,5% e sopratutto quasi sempre udibili proprio quando è presente una perdita d’acqua. Ovviamente, superata la fase di rilevamento acustico, la fase di risoluzione va sempre lasciata a ditte e specialisti del settore. Infine, è necessario chiarire due aspetti fondamentali in relazione ai suoni delle tubature; così come non udire alcun rumore sospetto non vuol dire necessariamente che non ci sia una perdita, allo stesso tempo il rilevamento di un rumore chiaramente localizzato in un punto, non implica che la perdita sia relativa proprio a quella posizione precisa. Per l’ultimo aspetto infatti, potrebbe essere un rumore di rimbombo o di riflesso, quindi sempre meglio attendere un rilevamento strumentale.

Articoli recenti

Call Now Button0553951068